Frequenza200 a Torino

Nel 2013 è stato stipulato un accordo per la realizzazione del progetto “Frequenza200 a Torino”, finanziato dalla Fondazione WeWorld per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e per attuare efficaci strategie d’intervento per la tutela del diritto all’istruzione e dei diritti di genere.

Il progetto è attivo con Terremondo e ASAI in tre quartieri torinesi: Porta Palazzo, San Salvario e Lingotto.

frequenza200

Ma cos’è Frequenza200?

Frequenza200 è il primo Network realizzato in Italia per contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico. Il fenomeno in Italia ha dimensioni allarmanti: i ragazzi di età compresa tra i 10 e 16 anni che abbandonano gli studi prima della conclusione del ciclo scolastico obbligatorio rappresentano il 17%. Un numero spaventoso se si pensa che parliamo di oltre 600.000 studenti a rischio.
L’intervento si sviluppa in 6 regioni italiane: Lombardia, Piemonte, Campania, Lazio, Puglia e Sicilia, coinvolgendo 5000 ragazzi, oltre 2650 famiglie, 850 insegnanti, 750 mamme,250 operatori informali e 350 volontari.

Il programma parte dall’obiettivo di coinvolgere scuole, insegnanti, famiglie che vivono il quartiere, focalizzando l’attenzione sulla scuola come risorsa e come formazione al cambiamento. La scommessa è di costruire legami con i diversi interlocutori, sapendo valorizzare le specificità di ognuno, tant’è che nel programma si prevedono azioni specifiche relative al coinvolgimento di operatori sociali informali: il bar, l’edicola, il negozio di alimentari, il centro anziani, perché la scuola è un valore intergenerazionale e patrimonio, non solo culturale, del quartiere.

Per saperne di più, accedi al sito ufficiale del progetto: www.frequenza200.it

frequenza200 infografica